“CIRC. 77-2017 – Operazioni di transfer pricing”

Posted by on Set 15, 2017

“CIRC. 77-2017 – Operazioni di transfer pricing”

In prossimità della scadenza dei termini per la presentazione delle Dichiarazioni Unico SC dei Redditi al 30.06.2017 e richiamando le precedenti circolari n. 72 del 2014 e n. 59 del 2010, ci permettiamo di ricordare, ancora una volta, che la normativa sul Tranfer Pricing, così come modificata dal DL del 24 aprile 2017 n. 50, prevede la disapplicazione delle sanzioni se il contribuente documenta all’Amministrazione finanziaria che i componenti di reddito derivanti da operazioni con società non residenti nel territorio dello Stato, che direttamente o indirettamente controllano l’impresa, ne sono controllate o sono controllate dalla stessa societa’ che controlla l’impresa, sono determinati con riferimento alle condizioni e ai prezzi che sarebbero stati pattuiti tra soggetti indipendenti operanti in condizioni di libera concorrenza e in circostanze comparabili.

 Come già accennato, riteniamo molto probabile che, a breve, l’Agenzia delle Entrate Provinciale inizi a verificare la presenza e la veridicità dei documenti (Master file e Country file).

A tal proposito precisiamo che lo Studio invierà le dichiarazioni dei redditi non barrando l’apposito flag che presuppone che il cliente sia in grado di dimostrare tale documentazione. Pertanto nel caso in cui ciò non corrisponda alla realtà, Vi invitiamo a comunicarcelo entro il 30 novembre 2017.

Di seguito alleghiamo, per Vs. informazione, copia della circolare n. 72/2014 in cui sinteticamente vengono indicati i contenuti del Master File e del Country File.

Lo studio rimane a Vostra disposizione per qualsiasi chiarimento in merito anche con specifico riferimento al comportamento della Vostra società per le annualità fiscalmente ancora aperte.

Merate. 15 settembre 2017

Dott. Maurizio Dal Mas