“CIRC. 15-2019 Verifica ammontare operazioni 2018 ai fini della periodicità dei modelli intrastat 2019”

Posted by on Gen 30, 2019

“CIRC. 15-2019 Verifica ammontare operazioni 2018 ai fini della periodicità dei modelli intrastat 2019”

Oggetto: Verifica ammontare operazioni 2018 ai fini della periodicità dei modelli intrastat 2019.

Verifica volume affari 2018 ai fini della periodicità delle liquidazioni IVA e del regime contabile per il 2019.

Verifica limiti contabilità di magazzino.

 ARGOMENTO N. 1 : Elenchi INTRASTAT

Di seguito si riporta una tabella riepilogativa con riportati i limiti per la compilazione dei modelli Intrastat.

La verifica del superamento o meno delle predette soglie va effettuata distintamente per ciascuna categoria di operazioni.

I modelli INTRASTAT dovranno essere trasmessi unicamente per via telematica. Pertanto, coloro che fossero sprovvisti delle autorizzazioni doganali al riguardo sono pregati di contattare al più presto lo Studio oppure l’Agenzia doganale competente per territorio.

Ricordiamo inoltre che, per contenere le frodi in ambito Iva Ue, dal 2011 per compilare e trasmettere i modelli INTRASTAT è necessario essere iscritti al VIES (registro informatico delle partite iva comunitarie) accessibile dalla home page del sito della Agenzia delle Entrate (www.agenziaentrate.it). Quindi, prima di porre in essere operazioni comunitarie, è necessario verificare preventivamente l’abilitazione VIES della propria partita iva nonché quelle di clienti e fornitori, mediante accesso telematico al suddetto sito internet.

 

ARGOMENTO N. 2: Verifica volume affari ai fini delle liquidazioni iva e del regime contabile per il 2019

I limiti per effettuare le liquidazioni IVA trimestralmente, invece che mensilmente, non sono variati rispetto all’anno precedente.

Nel 2019, quindi, possono optare per la liquidazione e il versamento dell’Iva trimestralmente, i contribuenti che nell’anno precedente non hanno superato i limiti di 400.000,00 se esercitano attività di prestazioni di servizi e di 700.000,00 se esercitano altre attività.

Ai limiti di cui sopra bisogna fare riferimento anche per la verifica della possibilità di optare per il regime contabile semplificato, previsto per le imprese minori, in luogo del regime ordinario, che comunque è sempre obbligatorio per i soggetti IRES.

 

ARGOMENTO N. 3: Verifica limiti per la tenuta della contabilità di magazzino per il 2019

L’obbligo della tenuta della contabilità di magazzino scatta dopo che per 2 anni consecutivi vengono entrambi superati i seguenti limiti:

  1. a) ricavi euro 5.164.568,99=
  2. b) rimanenze finali euro 1.032.913,80=.

L’obbligo di tenuta della contabilità di magazzino decorre dal secondo periodo di imposta successivo a quello in cui, per la seconda volta consecutiva, si verifica il superamento di entrambi i limiti.

Merate, 30 gennaio 2019