“CIRC. 43-2022 Credito di imposta per le sponsorizzazioni sportive”

Posted by on Apr 4, 2022

“CIRC. 43-2022 Credito di imposta per le sponsorizzazioni sportive”

Credito d’imposta per le sponsorizzazioni sportive

Il Dipartimento per lo sport comunica che anche quest’anno sarà possibile usufruire del credito di imposta per le sponsorizzazioni sportive a valere sulle operazioni svolte nell’anno fiscale 2021.

Il Decreto Sostegni-Ter del 2022 prevede anche per parte del corrente anno la proroga del bonus per le sponsorizzazioni sportive permettendo di includere anche le spese sostenute nel periodo tra il 1° gennaio e il 31 marzo 2022.

I destinatari della misura saranno i lavoratori autonomi, le imprese e agli enti non commerciali che hanno effettuato investimenti in campagne pubblicitarie, incluse le sponsorizzazioni, nei confronti di leghe che organizzano campionati nazionali a squadre nell’ambito delle discipline olimpiche ovvero società sportive professionistiche e società ed associazioni sportive dilettantistiche iscritte al registro CONI operanti in discipline ammesse ai Giochi Olimpici e che svolgono attività sportiva giovanile un contributo, sotto forma di credito d’imposta, pari al 50% degli investimenti effettuati a decorrere dal 1° gennaio 2021 e fino al 31 marzo 2022 a condizione che l’importo complessivo dell’investimento realizzato non sia inferiore a 10.000 euro.

Il Dipartimento per lo sport ha precisato che tale credito spetta anche in presenza di contratti di sponsorizzazione stipulati con società sportive differenti, purché nel complesso sia rispettato il limite minimo di spese sostenute di euro 10.000. In tal caso, il beneficiario dovrà presentare una richiesta unica e non singole richieste per ogni contratto.

Il credito d’imposta sponsorizzazioni sportive 2021 – 2022 ammonta al 50% nel limite massimo complessivo di spesa pari a 90 milioni di euro per il 2021 e 20 milioni di euro per il 2022.

Nel caso di insufficienza delle risorse disponibili rispetto alle richieste che saranno ammesse, si procederà quindi alla ripartizione tra i beneficiari in misura proporzionale al credito d’imposta spettante, con un limite individuale per soggetto beneficiario pari al 5% del totale delle risorse disponibili.

Documenti richiesti da allegare all’istanza

Di seguito elenco dei documenti da richiedere all’Ente sportivo:

  • certificazione resa dal soggetto interessato (società sportiva) che provi lo svolgimento di attività giovanile da parte delle società e associazioni sportive, nonché l’appartenenza dello sport praticato alle discipline olimpiche e paralimpiche;
  • per le società e le associazioni dilettantistiche, copia del certificato di iscrizione in corso di validità al relativo registro del Comitato Olimpico Nazionale Italiano;
  • la dichiarazione sostitutiva resa dal soggetto destinatario dell’investimento (società sportiva) che attesti che la consistenza dei ricavi prodotti in Italia nel periodo di imposta precedente alla sponsorizzazione è compresa tra i 150.000 euro fino ad un massimo di 15 milioni di euro. Pertanto, non saranno agevolabili quelle sponsorizzazioni corrisposte a società sportive che non raggiungono i 150.000 euro di ricavi oppure che superano i 15 mln di ricavi.

Altri documenti da produrre:

  • il soggetto che ha sostenuto l’onere della sponsorizzazione deve farsi rilasciare l’attestazione dal presidente del collegio sindacale (se presente), da un revisore legale iscritto nel registro dei revisori legali (se presente), da un professionista iscritto nell’albo dei dottori commercialisti, degli esperti contabili o in quello dei consulenti del lavoro oppure dal responsabile del centro di assistenza fiscale che attesti il sostenimento della spesa.

Scadenza

La domanda di riconoscimento del suddetto contributo potrà essere effettuata tramite una piattaforma online che verrà attivata il 5 aprile 2022 e che consentirà una maggiore celerità nel riconoscimento del credito.

Il termine di presentazione delle domande è fissato al 5 giugno 2022.

***

Qualora vogliate che sia lo studio a doversi occupare della richiesta del credito in oggetto, Vi preghiamo di comunicarcelo entro il 20 aprile 2022.

Lo Studio rimane naturalmente a disposizione per ogni necessario chiarimento.

Merate, 4 aprile 2022

 

TOP QUALITAS S.R.L.